Informativa sui Cookie

Per andare all’ARRRembaggio è necessario armare cannoni e colubrine… Già, ma con cosa?

Prima di tutto, specifichiamo che le colubrine, qualora non lo sapeste, devono essere mantenute lustre allo scopo di tener alta la reputazione del veliero. Per questo si imbarcano i mozzi, per lucidarle, corpo di mille balene!

Dopo questa doverosa premessa, passiamo alla questione centrale: per armare cannoni e colubrine (o pistole, visto che noi pirati veri non ci facciamo affascinare dalla prima arma automatica che passa… Come cantava quel noto corsaro spagnolo “sono un pirata ed un signore”) è necessaria la polvere nera.

807px-AlfredNobel_cropped

Alfred Nobel

Se la sono inventata quei buontemponi dei Cinesi un po’ di tempo fa, intorno al 1000-1100, ma all’inizio non avevano mica chiaro tutto quello che ci si poteva fare… Quei mammalucchi si limitavano a farci i petardi!
Quando si sono accorti che poteva servire ad aver ragione di nemici particolarmente molesti, dai fuochi d’artificio alle armi, il passo è stato breve (ma intenso), e i primi ordigni esplosivi fatti con la polvere da sparo arrivarono velocemente anche dalle nostre parti.
In breve tempo, si iniziò a fabbricare tutto quello che un pirata moderno poteva desiderare: cannoni e colubrine per l’arrembaggio, pistole per duellare con onore e tutta una serie di altre diavolerie da maneggiare con cautela, fino ad arrivare a quel sant’uomo di Alfred Nobel che inventò la dinamite… Dovrebbero dargli un premio, possibile che non ci abbia pensato nessuno?

Noi pirati, volendo, siamo anche in grado di produrre da noi la polvere nera per armarci: non si sa mai se le scorte durano abbastanza e nei lunghi mesi di navigazione bisogna anche stare attenti a non farla inumidire… Trovarsi con le polveri bagnate sul più bello significa diventare lo zimbello di tutto il mondo piratesco, e questo non è ammissibile!

Dovete sapere che la ricetta per la polvere nera non è complicata: basta grattare il salnitro dalle pareti della caverna del tesoro e mischiarlo con zolfo e carbone. Certo, ci vuol pazienza, ma noi Capitani facciamo questo ed altro pur di condurre un arrembaggio come si deve!
Non posso darvi la composizione precisa, altrimenti Barbacieca potrebbe rubarci la ricetta e vincere la gara a chi la spara più grossa. Un esempio potete trovarlo qui, ma state pur sicuri che non sarà genuina come la nostra!

 

 

Pin It on Pinterest